nx6125_190x170.jpg

UPDATE: notizie un po’ più fresche per chi usa Feisty in questo post

Su un laptop HP nx6125 sono finalmente riuscito a far funzionare la scheda di rete wireless Broadcom 4318, conosciuta anche come “Airforce One”, che dovrebbe essere circa la stessa che montano i macbook della apple.

Il kernel di Dapper ha già incluso un modulo libero per la gestione della suddetta scheda, comunque è necessario installare a mano il firmware che per motivi legali non può essere distribuito liberamente.
Per ottenere il firmware si usa un tool che lo “estrae” dal driver di windoze, bcm43xx-fwcutter, ed il file su cui è consigliato di usarlo si può scaricare da qui: http://drinus.net/airport/wl_apsta.o
Una volta installato il fwcutter e scaricato il file sul desktop, dovrebbe essere sufficienteeseguire questo comandi in un terminale per installare il firmware:

sudo bcm43xx-fwcutter -w /lib/firmware ~/Desktop/wl_apsta.o

A questo punto dovrebbe accendersi la lucina del wireless, se non si accende provare a lanciare il comando:

sudo modprobe bcm43xx

Se ancora non si accende, provare a premere il pulsante del wireless.

Maggiori informazioni su questa procedura si trovano qui (in inglese): https://help.ubuntu.com/community/WifiDocs/Driver/bcm43xx/Dapper

Se si è fortunati, la scheda funziona e si può configurare la rete tranquillamente. Se non lo si è, e io non lo fui, si può impazzire un bel po’ prima di rendersi conto che i driver liberi ancora non funzionano benissimo con questa scheda, ed al massimo si riesce ad eseguire una scansione.

A questo punto entra in gioco ndiswrapper, che permette di utilizzare direttamente i driver di windoze; bisogna trovare i driver giusti, non è detto che quelli di XP funzionino bene per esempio, ma per fortuna c’è chi l’ha già fatto prima ed ha anche creato uno script automatizzato per installare il tutto, lo si può trovare qui: http://ubuntuforums.org/showthread.php?t=197102.

In sostanza, per chi è pigro o non sa l’inglese, è sufficiente scaricare questo file, scompattarlo sul desktop ed eseguire come superutente il file ndiswrapper_setup

L’autore propone anche un altro file che configura anche Network Manager, ma nel mio caso non ha funzionato a dovere. Ci sono inoltre altri script per le architetture a 64 bit.

Annunci