Oggi c’è stata l’uscita alla grotta del Ciuco, con le sue terribili strettoie.
O almeno così era stata dipinta agli allievi ed a quelli che non c’erano mai stati, che si aspettavano chissà che mentre hanno trovato sì delle strettoie, ma niente di così impenetrabile!

L’uscita è andata bene, nonostante che prima di essere arrivati in fondo abbia dovuto accompagnare indietro Cristina e Maddalena che avevano freddo.
L’ostacolo più grande sembrava essere il rapporto tra Maddalena e le suddette strettoie, che poi invece ha superato alla grande, quasi senza bestemmiare e con una velocità impressionante (probabilmente spinta dal panico…).

Io mi ero portato la EOS 350D infagottata in fondo allo zaino per fare qualche bella foto con i flash multipli nei pozzi alla fine della grotta, ma non l’ho neanche tirata fuori. Pazienza, sarà per la prossima volta, ammesso che riesca prima o poi a rivedere il fondo di quella grotta, è già la seconda volta che per un motivo o per un altro torno indietro prima…