sound-juicer.png
Nel preparare una compilation di mp3 per una festa di miei amici mi sono imbattuto in vari problemi, ma con l’aiuto di Google li ho risolti nel giro di poco.
Li riporto qui con le soluzioni:

Convertire una cartella di file MPC in MP3

su un sito francese ho trovato queste due righe comode e veloci:

for a in *.mpc; do n=`echo $a| cut -d. -f1`.wav;mppdec $a $n;done

for a in *.wav; do n=`echo $a| cut -d. -f1`.mp3;lame -h $a $n;done

l’unico requisito è di aver installato mppdec, che è il decoder per i file MPC e si trova qui.

Il problema di queste due righe è che non funzionano se nei nomi dei file ci sono spazi o simboli, così ho trovato questo semplice script per toglierli (toglie anche le maiuscole…):

for f in *; do

     file=$(echo $f | tr A-Z a-z | tr ' ' _)

     [ ! -f $file ] && mv "$f" $file

done

Codificare da CD in mp3 con Sound Juicer:

bisogna aver installato il giusto plugin di Gstreamer, che è “lame” e si trova nel pacchetto gstreamer0.10-plugins-ugly-multiverse (in Dapper).
Una volta installato, dalle preferenze di Sound Juicer si sceglie “Modifica Profili” -> “Nuovo” e si crea un profilo con i seguenti dati:

nome: MP3 160 Kb/s CBR
pipeline Gstreamer: audio/x-raw-int,rate=44100,channels=2 ! lame name=enc vbr=0 bitrate=160
estensione: mp3
attivo: [x]

oppure, per codificare con bitrate variabile:

nome: MP3 VBR
pipeline Gstreamer: audio/x-raw-int,rate=44100,channels=2,vbr-quality=5! lame name=enc
estensione: mp3
attivo: [x]

Cambiando il parametro vbr-quality si varia la qualità della compressione, da 0 per la massima fino a 9 per la minima. Il valore di default (omettendo il parametro) è 5.

Per abilitare anche gli id3 v2.4 basta aggiungere in fondo alle pipeline di gstreamer quest’altro comando (grazie Roberto):

! id3v2mux

sarà sufficiente poi selezionare uno di questi profili in Sound Juicer per codificare in MP3.
nota: a volte è necessario riavviare Sound juicer perchè un profilo funzioni

-aggiornamento: a richiesta inserisco la pipeline per codificare in m4a con Sound-Juicer:

nome: AAC lossless
pipeline gstreamer: audio/x-raw-int,rate=44100,channels=2 ! faac ! ffmux_mp4
estensione: m4a
attivo: [x]

Ci tengo a precisare che con il plugin ffmpeg attuale di Gstreamer in Ubuntu Edgy (gstreamer0.10-ffmpeg, versione 0.10.1) i muxer sono disabilitati, quindi la pipeline non funziona. In Ubuntu Feisty ci sarà la versione 0.10.2 con i muxer abilitati, sempre che i problemi legali legati ai formati proprietari non costringano a disabilitarne la compilazione.
Se quello che serve però sono degli AAC che suonino in un iPod, gli sviluppatori di Gstreamer sul canale irc mi hanno consigliato quest’altra pipeline, che in una buona percentuale dei casi dovrebbe funzionare:

audio/x-raw-int,rate=44100,channels=2 ! faac outputformat=1 profile=LOW name=enc

Purtroppo non ho un iPod per provare, quindi non posso dire di più.

Annunci