A quanto pare nel mio precedente post ho commesso un errore di ingenuità a pensare che EsseDi fosse realmente intenzionata a promuovere Linux.
Ho fatto comprare ad un mio amico un pc preassemblato Selecta con sopra Kubuntu, e quando siamo andati ad accenderlo mi sono accorto che:

  • il sistema parlava solo inglese
  • la scheda audio non era configurata
  • la scheda video funzionava SOLO CON I DRIVER VESA!

Si è risolto tutto reinstallando Ubuntu da capo ed aggiungendo una scheda video economica con chip Nvidia (circa 35€), ma la cosa non mi è andata giù. Tanto più che basterebbe veramente poco per fare un installazione decente, sarebbe sufficiente eseguirla una volta e poi copiarla pari pari su tutti i pc venduti, che sono tutti uguali.
Al limite si tratterebbe di cambiare la scheda video rispeto al modello con windoze, ma tanto il cliente non risparmia già una cinquantina d’euri sulla licenza?

Ho scritto ad EsseDi per chiedere chiarimenti, ma la mia email è stata ignorata per ben tre volte, quindi adesso si beccano questa bela critica sul blog, che comunque un centinaio abbondante di persone al giorno lo visitano…

La cosa che mi fa più incazzare è che con questa politica facilona allontanano la gente da Linux: se quando accendo il mio pc nuovo di zecca trovo che l’audio non funziona ed il video va tutto a scatti, non rimango molto bene impressionato…
Quando poi chiedo aiuto al mio vicino smanettone che prontamente mi ci installa windoze (quindi con tutti i driver fatti ad hoc e le configurazioni giuste) e mi accorgo che sullo stesso hardware tutto fila liscio, non posso che dare la colpa a Linux dello schifo che c’era prima, invece che agli installatori cialtroni!

Gente, Linux funziona, e funziona bene! Non fermatevi alla superficialità di chi vuole sfruttarne il nome per farsi pubblicità, affacciatevi nel LUG più vicino e scoprirete le meraviglie dei questo Sistema Operativo e di tutto quello che ci gira intorno!

Vergogna EsseDi!😡