in questo modo oggi sono stato chiamato da ben tre persone sulla spiaggia di Vada, dove sono andato in occasione di un ponente imponente, prendendo quattr’ore di ferie.
Mi sono guadagnato questo appellativo uscendo con la vela Ezzy da 4.7 ed il Bomber da 106 litri con più di 30 nodi di vento, con raffiche oltre i 35.
I primi bordi sono stati praticamente uno spiattellare da un’onda all’altra ad una velocità da missile, con tanto di esplosione alla fine…
Più tardi il vento si è calmato un po’ ed è stato possibile un bordeggiare più umano, ma spesso sono stato lo stesso sopravvelato.
Montate le strap nuove gentilmente fornite dal Sardo©, si va molto meglio adesso! In compenso ho rotto una scotta del trapezio, toccherà ricomprarla😦
Adesso sono distrutto, comunque sono state quattro ore di ferie spese bene.

p.s. volevo mettere online una foto commemorativa dello Skate che Manrico ha troncato nel mezzo sabato scorso, ma non sto riuscendo a fare l’upload, vai a sapere perchè… domani ci riprovo.

ecco lo Skate rotto di Manrico, finalmente messo online su “23“, che è una specie di flickr ma senza il limite di 200 foto complessive. Si vedrà come funziona.