Sto usando con soddisfazione Pulseaudio al posto di ESD, su suggerimento di Mio Cuggino Lapo, e devo dire che funziona proprio bene, una volta configurato.

L’installazione è abbastanza semplice, anche se c’è bisogno di dare un paio di temibili comandi nel terminale…

Qui di seguito una lista dei pacchetti relativi a Pulseaudio che ho installato, non so se servono tutti, ma male non fanno:

libgstreamer-plugins-pulse0.10-0 – PulseAudio plugin for GStreamer
libpulse-browse0 – PulseAudio client libraries
libpulse-dev – PulseAudio client development headers and libraries
libpulse-mainloop-glib0 – PulseAudio client libraries
libpulse0 – PulseAudio client libraries
pulseaudio – PulseAudio sound server
pulseaudio-esound-compat – PulseAudio sound server
libao-pulse – libao PulseAudio driver
padevchooser – PulseAudio Device Chooser
paman – PulseAudio Manager
paprefs – PulseAudio Preferences
pavucontrol – PulseAudio Volume Control
pavumeter – PulseAudio Volume Meter
pulseaudio-module-gconf – gconf module for PulseAudio sound server
pulseaudio-module-hal – HAL device detection module for PulseAudio sound server
pulseaudio-module-lirc – lirc module for PulseAudio sound server
pulseaudio-module-x11 – X11 module for PulseAudio sound server
pulseaudio-module-zeroconf – Zeroconf module for PulseAudio sound server
pulseaudio-utils – Command line tools for the PulseAudio sound server

Una volta installata tutta questa roba, si procede ad abilitare Pulseaudio come default, con il seguente comando:

asoundconf set-pulseaudio

In giro per la rete c’è chi dice che sia necessario prima impostare la scheda audio di default, dopo averla scelta dalla lista di quelle disponibili, ma ci sono grandi probabilità che sia già quella giusta. Comunque, i comandi sono questi:

# per ottenere la lista delle schede:
asoundconf list

# per impostare quella predefinita:
asoundconf set-default-card [nome della scheda dalla lista sopra]

Si riavvii GNOME ed ecco che automagicamente ci si ritrova ad usare Pulseaudio al posto di ESD!

ma tuttaduntratto: ohmioddio! non funziona più l’audio di youtube!

Si sa, è un problema conosciuto… basta compilare ed installare una piccola libreria apposita e l’audio di Flash ricomincia a funzionare.

Il file sorgente e le istruzioni per compilarlo si trovano QUI.

Nella pagina c’è un aggiornamento che suggerisce di usare il codice più nuovo che si trova nel repository git, ma la versione di Pulseaudio richiesta per la compilazione è superiore a quella distribuita da Ubuntu, quindi consiglio di utilizzare la versione più vecchia dal repository svn.

Chi non ha voglia di avventurarsi in questa difficilissima compilazione e si sente molto temerario, può azzardare ad usare il mio pacchetto .deb, schifosamente generato con checkinstall.

Ohibò, adesso che funziona youtube, non va più Skype!

beh, non usarlo! Tantopiù che utilizza uno schifoso protocollo chiuso e fa cose strane alle tue spalle sul tuo pc…

e va bene, ecco la soluzione: basta aggiungere queste righe al file (nascosto).asoundrc, nella home:

pcm.!default {
type pulse
}
ctl.!default {
type pulse
}

pcm.pulse {
type pulse
}

ctl.pulse {
type pulse
}

dopodichè (previo riavvio di GNOME, credo) nelle preferenze di Skype, si potrà scegliere il device “pulse” sia per la suoneria che per la voce in ingresso ed in uscita.

Questa soluzione dovrebbe far funzionare anche tutte le applicazioni che fanno uso diretto di ALSA, come per esempio Mplayer.

Lanciando dal menu “Audio e Video” di  GNOME la voce “Pulseaudio device chooser”, si ottiene un’applet dalla quale si può accedere ad una serie di configurazioni, tra le quali la possibilità di “estendere” i dispositivi audio sulla rete (in pratica la possibilità di suonare musica dalle casse di un’altro pc o viceversa…), ancora devo investigare su queste opzioni, ma credo che ci sarà da divertirsi 🙂

Annunci