fl_appicon_150x150Sembra che Adobe stia prendendo davvero sul serio il nostro beneamato Pinguino: dopo aver rilasciato in contemporanea la versione 10 per tutte le piattaforma, ecco che finalmente sforna una versione nativa a 64 bit.
Per adesso c’è fuori solo una versione ALPHA che può dare un sacco di problemi, a partire dal semplice non vedere più youtube fino al ritrovarsi con un ammasso di striscioline di lamiera e silicio al posto del pc, ma curioso come sono non potevo esimermi dal provarlo di persona 🙂

Ovviamente (per fortuna!) non esistono pacchetti .deb precofezionati per Ubuntu, l’installazione va fatta a manina.
Il metodo che ho messo a punto dovrebbe permettere, una volta stanchi dello stato ALPHA o sempliemente quando sarà pronto un pacchetto ufficiale con una versione almeno BETA, di sovrascrivere tutto quello che si è manomesso senza lasciar traccia; vediamo come:

  • Innanzi tutto, per installare il plugin, ci serve il plugin! Lo si scarichi dal link in fondo a questa pagina degli Adobe Labs.
  • Dal tar.gz scaricato, si estragga il file libflashplayer.so e lo si piazzi temporaneamente nella home.
  • Si elimini, ove installato, il vecchio plugin a 32 bit col relativo wrapper:
    sudo apt-get --purge remove flashplugin-nonfree nspluginwrapper
  • si ricrei la cartella che ospita il plugin e ci si copi dentro il file estratto dal tar.gz :
    sudo mkdir /var/lib/flasplugin-nonfree
    sudo cp ~/libflashplayer.so /var/lib/flasplugin-nonfree
  • si crei il link simbolico che indica a Firefox dove trovare il plugin:
    sudo ln -s /var/lib/flasplugin-nonfree/libflashplayer.so /usr/lib/mozilla/plugins/flashplugin-alternative.so

Fatto! Riavviando Firefox si dovrebbe avere in uso il plugin a 64 bit. Notare che ho usato il nome flashplugin–lternative.so per il link, in modo che venga sovrascritto dal symlink che viene impostato all’eventuale reinstallazione di nspluginwrapper.

In caso di nuove release del plugin sarà sufficiente sovrascrivere il file libflashplayer.so nella cartella /var/lib/flasplugin-nonfree, mentre invece per tornare al vecchio sistema, basterà un semplice:

sudo apt-get install flashplugin-nonfree

Ricordo a chiunque voglia cimentarsi nell’installazione, che si tratta di software in stato ALPHA, completamente instabile ed imprevedibile; fatelo a vostro rischio e pericolo e non venite a piangere da me se poi non funziona più un accidente!

Annunci