post volante da Facen, frazione di Feltre (BL) dove siamo capitati quasi per caso, perchè la Cri frequenti uno stage di affresco tenuto dal Maestro Vico Calabrò.

L’ambiente è estremamente piacevole, la gente è cordiale e specialmente il gruppo di artisti radunati per lo stage è veramente speciale.
Appena arrivati abbiamo (anch’io) imparato la tecnica dello “strappo”, che consente mediante l’uso di garze e colle, di staccare un affresco dal muro per riportarlo su un’altro muro, su un pannello o su una tela. Pare che con questa tecnica siano praticati addirittura i furti degli affreschi: se vi dovesse capitare di vedere una garza semitrasparente incollata sopra ad un opera murale, avvertite il proprietario perchè non si sa mai… o magari prima avvertite me, che potrebbe essere opera mia 😀

Oggi ho fatto un’escursione montana per la prima volta in solitaria; niente di trascendentale, un giretto su sentieri molto simili a strade, ma alla fine, senza considerare un paio di fuori pista dovuti alla cattiva segnaletica, ridendo e scherzando (da solo!?!)  mi son ritrovato in vetta al Monte Avena, che da Facen sono 1050 metri di dislivello!

Strategica la vicinanza di Pedavena, sede della birreria che produce l’ottima birra omonima (comsigliata la Centenario) 😉

Le modifiche dell’ultimo momento fatte al Furbone stanno dimostrandosi medimente funzionali, anche se sicuramente migliorabili.

Ovviamente, come dice (o gufa?) Leonardo, piove quasi tutti i giorni, anche se magari solo per qualche minuto 😀

Advertisements