Nello scorso nevoso fine settimana sono stato impegnato, nell’ambito del corso di parapendio, con un mini-corso di meteorologia, legata al volo libero e non, tenuto a Lucca dal simpaticissimo Damiano Zanocco.

Ad uno sguardo superficiale,  la meteorologia potrebbe sembrare una scienza un po’ noiosa, con fronti caldi che si alternano a fronti freddi e si trasformano in fronti occlusi… che palle!
Posso invece assicurare che il cielo riserva delle sorprese entusiasmanti, ci sono un’infinità di cose da scoprire sulle nuvole, sui venti, su pressione, temperatura ed umidità, che non sono affatto pallose, ed una volta scoperte fanno guardare il cielo con occhi diversi.

Per avvicinarsi un po’ a questo mondo consiglio senz’altro il bellissimo (ed un po’ costoso) libro dello stesso Zanocco: sulle Nuvole, contenente centinaia di foto delle nuvole ed una serie di spiegazioni “commestibili” dei fenomeni legati ad esse, scritto in un linguaggio chiaro e comprensibile (anche se non riesco a leggerlo senza immaginarmi l’accento veneto😀 )

Una curiosità così al volo: credete che le nuvole siano fatte di vapore? Sappiate che se le vedete, è perché sono fatte di acqua allo stato solido o liquido, l’acqua allo stato gassoso è invisibile!