Un mio amico mi ha portato un vecchio TomTom GO 910 affetto da “ICS rossa quando lo accendo“, nella speranza che potessi ripararlo.
È venuto fuori che aveva ragione: l’ho riparato!🙂

TomTom GO 910 a pezzi

Da una diagnosi sommaria è emerso abbastanza facilmente che il problema era nell’hard disk, uno di quelli come avevano i primi iPod: fragili e molto costosi, inadatti ad un dispositivo sottoposto a vibrazioni e sollecitazioni come il TomTom (ma a quei tempi le memorie flash erano lente, piccole e costosissime!).

Di sostituirlo con un altro HD non se ne parlava nemmeno, ho scoperto in rete che esistono degli adattatori ZIF che permettono di usare al suo posto una scheda CompactFlash.
Su eBay ne ho trovati in Europa a 25€+spedizione, mentre comprandolo da Shanghai con 4,50€ la spedizione era inclusa… tempi di consegna biblici e rischio che non arrivasse proprio, ma dopo un mese finalmente ce l’avevamo!

Lo smontaggio del dispositivo è abbastanza facile, basterebbe avere la chiave torx giusta invece di ostinarsi a sciupare i cacciavite e sarebbe veramente una passeggiata; una buona guida per il disassemblamento è qui.

Una volta smontato, sostituito l’HD con una CF da 4Gb + adatttatore e rimontato il tutto, è bastato collegare il dispositivo ad un pc dotato di TomTom Home perchè quest’ultimo lo riconoscesse e ci reinstallasse il software di navigazione. Per le mappe non c’è stato niente da fare, se ne sono andate con il vecchio HD; come al solito un bel backup avrebbe risolto tutto, adesso toccherà trovare una soluzione alternativa.

È sempre una soddisfazione veder tornare la vita in un dispositivo dato per spacciato, considerando anche che adesso, con la CF, è meglio di prima: non avrà più 20Gb di spazio, ma non ha più neanche organi in movimento, quindi è più robusto e la batteria dura di più. Il tutto con meno di 30€ e un paio d’ore di lavoro!🙂