Ieri sono finalmente riuscito a volare a Monterosso!
le condizioni erano molto buone, per essere Ottobre inoltrato, e anche se la quota massima raggiungibile non era altissima, c’erano termiche generose anche fino a +4 m/s.

Il primo volo l’ho “sbagliato”, nel senso che dopo essere salito un po’ sopra al decollo, sono andato a cercare termiche verso nord, nella speranza di fare un po’ di dinamica sul costone del Monte Rosso, ma un po’ per timore ad andare troppo nell’interno (la Liguria è veramente avara di atterraggi!), un po’ per sfortuna, non ho trovato niente e sono dovuto andare ad atterrare in spiaggia.
Il mio primo atterraggio in una spiaggia cosparsa di bagnanti è andato benone, ma non è stato privo di adrenalina: c’era sempre il timore di sbagliare manovra ed atterrare addosso a qualcuno. Mi immagino come possa essere in primavera, quando la spiaggia è davvero piena!

Non soddisfatto dal primo volo, ho diviso le spese del taxi con un altro ragazzo e siamo tornati in decollo; per dovere di anzianità, gli ho dato la precedenza al decollo (aveva il brevetto da solo sei mesi, contro il mio anno e mezzo…) e gli ho fatto assitenza, poi sono decollato io.
Subito dopo il decollo lui era più alto di me e girava bene in termica, ma nel tempo che ci ho messo ad agganciare la termica anch’io, si era già diretto all’atterraggio, quindi sono rimasto solo soletto in aria.
Ho fatto i miei giri, mi sono affacciato su Vernazza, ho raggiunto i 1000m di quota dai quali si vedevano tutte le Cinque Terre, sono tornato sul decollo e dopo un po’ sono andato in atterraggio.
La spiaggia era già in ombra e la gente se n’era andata, ma sulla passeggiata c’era ancora un bel numero di turisti; quando ho poggiato i piedi in terra è partita una scarica di flash come quelle che si vedono allo stadio, e poi mi hanno fatto l’applauso!
Ho fatto un bell’atterraggio, è vero, ma addirittura l’applauso! 😀
Ovviamente non ho voluto deludere il pubblico ed ho fatto un bell’inchino, ma la situazione è stata veramente bizarra 😀

Annunci