Mi sono fatto portare dagli Stati Uniti una confezione di batterie ricaricabili al Nickel-Zinco, marca Powergenix, esattamente questo kit qua, e da qualche settimana le sto utilizzando sul mio Garmin eTrex.
Rispetto alle ricaricabili tradizionali (Ni-MH), le NiZn sono molto più leggere, non hanno effetto memoria ma soprattutto hanno una tensione nominale più alta, 1,6V contro 1,2V, che permette di spremerle fino in fondo anche ai dispositivi elettronici fatti per funzionare con le normali pile usa e getta.

Nonostante le 2400 mAh delle batterie Ni-MH che utilizzavo, dopo due o tre ore di funzionamento il GPS cominciava già a segnalare la carica bassa, mentre le NiZn, di capacità inferiore (circa 1600 mAh) sono arrivate già ampiamente oltre le dieci ore ed ancora non hanno dato segni di cedimento.

Purtroppo ancora in Europa non si trova quasi nulla sul mercato di questo nuovo (vecchissimo) tipo di batterie, e farsele spedire da oltreoceano costa troppo, ma se avete occasione di farvele portare, consiglio vivamente di farlo. Il kit di cui sopra mi è costato meno di 15€.

Ho scritto alla Digifly per sapere se il mio variometro (Flyer 2) potesse sopportare la leggera sovratensione e mi hanno risposto che regge tranquillamente fino a 3V di alimentazione, quindi appena finirò la batteria usa e getta che c’è dentro, sostituirò anche quella con una NiZn.

 

Advertisements