Ho di recente visto la serie Terra Nova, e non è che nell’insieme mi abbia fatto una bella impressione, diciamo pure che l’ho vista tutta perchè sono solo dodici episodi.
È una specie di miscuglio tra Jurassic Park, Stargate, Avatar con una spruzzata di Rambo nei dialoghi, che sono il vero punto debole: frasi ad effetto che si susseguono ad occhiate ad effetto, ma prevalentemente senza sostanza.

Quello su cui voglio mettere l’accento in questo post, però, è una vera perla di fintascienza.
Una cosa elegante, non come i banali fictional-computer con l’inusabile schermo trasparente su cui non puoi neanche guardare youporn di nascosto dai colleghi, e che sottolinenano qualsiasi operazione con dei cinguettii e  pigolii continui che farebbero rimpiangere anche i maledetti click-click-click di Internet Explorer.

La perla di cui parlo riguarda l’uso delle unità di misura: vuoi mettere quanto è più figo un GigaWatt o un picoTesla di un semplice Ohm, per esempio? Ed ecco apparire il nanoHertz!

Non ho resistito, ho dovuto fare il conto: 42.8 nHz equivalgono ad un’oscillazione ogni circa nove mesi! Non si parla di onde subsoniche, a queste frequenze si parla forse di monsoni!

Sono ammirato dalla marcia inarrestabile della scienza!😀

 

AGGIORNAMENTO 19/03/2012: L’amico Sprok mi ha fatto notare che nella versione in lingua originale, parlano di 42.8 Hz, quindi si tratta di una licenza del doppiatore italiano.