A volte può essere utile fare il backup di un DVD, per preservare l’originale dall’usura, per rimuovere contenuti non voluti come trailer o pubblicità, per convertire un film da NTSC a PAL o anche perchè sul dvd che si è acquistato ci sono delle “protezioni antipirateria” che ne impediscono la visione sul nostro lettore da tavolo.

Spesso è necessario effettuare una ricompressione del filmato, per farlo entrare in un DVD da 4,7 GB, e quindi è buona norma eliminare i contenuti non necessari, come spot, trailer e extra vari.

I programmi necessari per eseguire questa procedura sono: vobcopy, transcode, mjpeg tools, Subtitle Ripper, dvdauthor, e dvd+rw-tools.
Non è male avere installato anche un player come mplayer o xine, per verificare il risultato prima di masterizzare il DVD. Mplayer inoltre può rivelarsi molto utile per ripping difficili.

Ripping

L’operazione di ripping può essere effettuata tramite il comando:

vobcopy -l

che copia nella directory corrente il primo titolo dell dvd.
Se il film non si trova nel primo titolo, si può specificare il titolo da copiare con l’opzione “-r numero“, dove al posto di numero si metteil numero del titolo che interessa.
Per scoprire qual’è il titolo giusto si può andare per tentativi con il comando:

mplayer dvd://1

sostituendo il numero alla fine finchè non si trova quello giusto.
Una volta trovato il numero, se vobcopy non dovesse funzionare, per ottenere la copia del titolo si può eseguire un dump direttamente da mplayer:

mplayer dvd://1 –dump-stream –dump-file titolo1.vob

A questo punto, se il file ottenuto è più piccolo di 4,7 GB si può passare subito alla fase dell’authoring, altrimenti è necessario eseguire lo shrinking.

Shrinking

Per fare lo shrinking è necessario dividere la traccia video dalle tracce audio; per farlo si usa il comando tcextract:

tcextract -i traccia1.vob -t vob -x mpeg2 > video.m2v
tcextract -i traccia1.vob -t vob -x ac3 -a 0 > audio0.ac3

Il comando relativo all’audio si può ripetere sostituendo lo 0 con il numero di ogni traccia audio che ci interessa.
Per eseguire lo shrinking bisogna calcolare il fattore di compressione con questa semplice proporzione:

fattore = ( dimensione m2v / (4600000000 – dimensione ac3)) * 1.04

Mettiamo di aver ottenuto un fattore di 1.25, il comando per effettuare la ricompressione del video sarà:

tcrequant -i video.m2v -o shrink.m2v -f 1.25

Una volta ottenuto il video ricompresso bisogna rimetterci insieme l’audio:

mplex -f 8 -o film.mpg shrink.m2v audio0.ac3

Se tutto è andato bene, il file film.mpg dovrebbe essere sotto i 4,7 GB di dimensione.

Se mplex non dovesse funzionare correttamente, si può provare una delle due soluzioni proposte da “pizzi” in un commento:

mplex -f 8 -M shrink.m2v audio.ac3 -o video.mpg
( …notare il -M )

oppure:

tcmplex -i shrink.m2v -p audio.ac3 -m d -D 0 -o video.mpg

Authoring

La fase di authoring è molto semplice, si utilizza il comando dvdauthor che crea la struttura del dvd partendo dal file che gli si indica:

dvdauthor -t -o output film.mpg

e poi:

dvdauthor -T -o output

per creare la “table of contents”
A questo punto è sufficiente copiare il contenuto della cartella output su un DVD ed il gioco è fatto.
In alternativa si può creare un file di immagine con il comando mkisofs:

mkisofs -dvd-video -o nomedelfilm.iso output

Se prima di masterizzare si vuole controllare che tutto abbia funzionato, il comando da usare è questo:

mplayer –dvd-device /percorso/alla/cartella/output/ dvd://

oppure con xine:

xine dvd:/percorso/alla/cartella/output/

Ricordarsi alla fine di fare un po’ di pulizia, lavorando con file così grossi si fa in fretta a riempire l’hard disk!

Liberamente ispirato ad una guida di Michael McGlothlin.
Copia, modifica e ridistribuzione permesse sotto i termini della GNU Free Documentation License, versione 1.2 o successive.
— La copia di un DVD è in molti casi illegale, non mi assumo alcuna responsabilità per eventuali problemi giudiziari derivanti dall’uso di questa guida!
Annunci