Archivio degli articoli con tag: tema scuro

Ho installato quasi per sbaglio Ubuntu network Remix sul Ferrarino, anche se in realtà lo schermo è talmente denso che non ce ne sarebbe stato alcun bisogno…
L’ho installato un po’ per curiosità, ma siccome sono in vena di provare interfacce diverse dal solito, ho deciso di tenerlo per un po’.
…ok, anche perché non so più levarlo :P

Per chi volesse provarlo, la soluzione più veloce è quella di usare il PPA dedicato, aggiungendo nel pannello “software di terze parti” di “sorgenti software” la seguente riga:

deb http://ppa.launchpad.net/netbook-remix-team/ubuntu hardy main

Dopo aver aggiornato le liste dei pacchetti, usare il seguente comando per installare il necessario:

sudo apt-get install go-home-applet window-picker-applet maximus human-netbook-theme ume-launcher

NON installare assolutamente “ume-netbook-config” a meno che non si sappia realmente a cosa serve!

Una volta installato il tutto, aggiungere “maximus” ai programmi d’avvio della sessione, rimuovere il pannello inferiore di Gnome e mettere le applet del superiore in modo che diventi circa così:

GoHomeApplet|WindowPickerApplet|NotificationArea|MixerApplet|Clock

Applicare al desktop il tema “Human-Netbook-Ttheme” e disabilitare compiz se attivo; riavviare incrociando le dita e, se tutto va bene, si dovrebbe avere l’interfaccia Netbook Remix :)

Noterete che il tema “Human-Netbook-Theme” è diverso dall’immagine qui sopra, molto più chiaro… ok, per chi come me predilige i temi scuri, ho velocemente approntato un “Clearlooks-Netbook-Dark“, ma vi avverto che contiene un hack vergognoso per avere la barra del titolo delle finestre di un colore diverso da quello della selezione (a proposito: Cimi, sei in ascolto? come si fa nel modo giusto?).
Per usare il mio tema è necessario avere installate anche le mie icone “Foglie” (che art.gnome.org si rifiuta da quasi un anno di pubblicare, ma c’è ancora qualcuno là dietro?), altrimenti è sufficiente applicare manualmente i vari componenti.

Per ora il Netbook Remix mi piace, anche se sento la mancanza della possibilità di fare drag’n’drop tra le finestre; credo che chi ha un monitor più ristretto del mio, tipo i possessori di un eeepc, ne possa trarre enorme giovamento.

Ah, come levarlo lo so, eh? basta togliere maximus dall’avvio e ricostruirsi i pannelli, all’inizio stavo scherzando ;)

Il tema grafico scuro che avevo impostato per il mio blog, Black-letterhead del mio omonimo Ulysses Ronquillo, come avevo già scritto a quel tempo è effettivamente troppo scuro.

Questo “Redoable Lite” mi sembra più in linea con i miei gusti in fatto di colore, e spero che sia anche più riposante per gli occhi di vo’altri che mi leggete :)

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.